Skip to main content

Nuovo Accordo Quadro sul telelavoro transfrontaliero


L’INPS, con messaggio n.1072 del 13 marzo 2024, ha fornito indicazioni sull’applicazione DELL’ACCORDO QUADRO MULTILATERALE sull’applicazione dell’articolo 16, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 883/2004, in materia di deroghe, nei casi di TELELAVORO TRANSFRONTALIERO ABITUALE, alla legislazione applicabile quando una persona esercita abitualmente un’attività subordinata in due o più stati membri.
L’ACCORDO QUADRO prevede SU DOMANDA che il LAVORATORE che svolge abitualmente telelavoro transfrontaliero nello STATO DI RESIDENZA (che deve essere firmatario dell’Accordo) IN MISURA INFERIORE AL 50% del tempo di lavoro complessivo può essere assoggettato alla legislazione di sicurezza sociale DEL DIVERSO STATO in cui il DATORE DI LAVORO ha la sede legale o il domicilio

0
    IL TUO CARRELLO
    Il tuo carrello è vuotoTORNA AL NEGOZIO